venerdì 16 gennaio 2015

Challah, di Dicembre....






Questo pane semidolce della tradizione ebraica mi affascina per la sua forma, che ho cercato di replicare meglio che ho potuto. Non sono un'esperta, ma mi diverte tantissimo.

Sicuramente l'avrò fatto nel periodo sbagliato, o forse anche nel giorno sbagliato.

Ho scelto questa ricetta perché è un impasto diretto a due lievitazioni, quindi abbastanza veloce. Vengono due pezzature piuttosto grandi, con queste dosi.


Eccola, per l'impasto:
1 tazza e mezza di acqua calda
mezza tazza di miele
1 cucchiaio d'olio
3 uova
1 cucchiaino e mezzo di sale
mezzo cubetto di lievito di birra
5 tazze di farina

Per spennellare:
1 tuorlo
semi di sesamo

Nell'ordine indicato inserire gli ingredienti nella planetaria ed impastare per circa 10 minuti.
Lasciare lievitare un'ora, un'ora e mezza.
Poi sgonfiare e dare la forma a treccia. Quindi lasciare lievitare ancora fino al raddoppio, circa un'ora.
A questo punto con delicatezza spennellare con l'uovo leggermente battuto, e cospargere di semi di sesamo.
In forno a 200° per 30 minuti, poi a 180° per altri 15.
Se scurisse troppo, coprire con alluminio.






L'intreccio non è complicato, ma a volte tende ad andare per conto suo.... :)



Adoro quando la pasta lievitata fa così. Mi dà soddisfazione.



Nessun commento:

Posta un commento